Ledwall

456789

Le caratteristiche necessarie per un buon Ledwall

 

Il disegno del ledwall deve essere eccellente e facile da capire, il prodotto parlerà per se stesso, annullando la necessità di spiegazioni dettagliate.

Innanzitutto il ledwall dovrebbe presentarsi senza saldature e cuciture: l’unione dei connettori sarà facile e senza lacune durante l’installazione, con la creazione di una visualizzazione perfettamente omogenea.

Un buon ledwall sarà poi dotato della più recente tecnologia anti-collisione, un case più stabile durante il noleggio gli permetterà di avere una durata di vita più lunga. Una scatola di controllo in lega di alluminio o magnesio sarà adatta a tutti i tipi di condizioni atmosferiche.

Un corpo in alluminio o addirittura negli apparecchi più recenti in fibra di carbonio gli conferirà la leggerezza e la rigidità necessarie alle installazioni più complesse e scenografiche.

Una delle caratteristiche che fa la differenza, insieme a luminosità e contrasto, è il passo del ledwall, ovvero la distanza tra ogni singolo punto a LED espressa in millimetri.

Minore sarà il passo maggiore sarà la definizione delle immagini. La ricerca in questo settore si sta muovendo nell’offrire maxischermi a led sempre più definiti e con passi sempre minori.  I passi che stanno andando per la maggiore sono i P 2,9 mm e i P 3,9 mm, ma si trovano già in commercio ledwall iperdefiniti con passi di 1,5 mm.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *