Cos’è la dippatura e a cosa serve?

sdjfhjsdgdfjkg

Hydrographics o HydroGraphics, noto anche come stampa ad immersione, stampa a trasferimento d’acqua, imaging a trasferimento d’acqua, idro immersione, watermarbling o stampa cubica, oppure dippatura è un metodo per applicare disegni stampati su superfici tridimensionali. La dippatura è un sistema di decorazione che richiede oltre all’utilizzo di strumentazione di alto livello, anche l’intervento altamente professionale e competente dell’uomo: sarà la mano umana, infatti, che permetterà di ottenere effetti finali ad altissimo impatto visivo in termini estetici. Questa tecnologia nasce in Giappone ed utilizza una pellicola creata in laboratorio e brevettata da una equipe di chimici; in commercio si trovano tantissimi  modelli decorativi, spaziando dalle fibre di carbonio ai metalli, dai legni agli astratti, passando per le pietre.

Questa tecnica ha permesso di ridurre i tempi, aumentare la precisione e garantire un risultato unico. Il film galleggia sulla superficie dell’acqua, il trasferimento avviene sfruttando la pressione dell’acqua stessa sull’oggetto immerso, previa attivazione con speciale solvente, che ha la funzione di sciogliere la trama del film, sul particolare immerso nella speciale vasca di lavorazione termoregolata. Questo processo  viene completato attraverso l’applicazione di un  trasparente lucido o opaco per dare  lucentezza alla trama, e proteggere l’oggetto da graffi. Il processo di stampa a trasferimento d’acqua viene impiegato per il decoro di grandi oggetti come ad esempio, autoveicoli fino ai più piccoli, come caschi da bici o altri assetti automobilistici.

Il vantaggio di questa tecnica sta non solo nel fatto, che la decorazione così eseguita è in grado di resistere perfettamente molto a lungo, ma risiede anche nell’estrema precisione con cui, così facendo, la decorazione viene applicata, riuscendo a raggiungere anche punti che diversamente sarebbe molto difficile decorare. In particolar modo nel settore motociclistico e automobilistico troveremo applicazioni di cubicatura su carene moto e caschi, o anche particolari delle auto come cruscotti, pomelli cambio, mascherine condotti aria, finiture in plastica dei pannelli laterali, ecc.