I migliori accessori per la tua Triumph

Young, stylish cafe racer couple on the vintage custom motorcycles in a field.

Triumph è una società britannica di proprietà privata con oltre 100 anni di storia. Triumph ha sempre avuto un suo carattere distintivo e una storia nella creazione di biciclette che sono diventate dei classici del design sin dalla loro prima immissione sul mercato nel 1900. Come il resto dell’industria motociclistica britannica, Triumph è fallita negli anni ’80. Ma il marchio è stato ripreso negli anni ’90 dall’industriale britannico John Bloor, che ha costruito una gamma di moto sportive all’avanguardia per rimbalzi a tema nostalgia.

  • 1883Siegfried Bettmann si trasferisce a Norimberga, in Germania, a Coventry, in Inghilterra.
  • 1884Bettmann avvia una società di import-export. Importa macchine da cucire tedesche e vende anche biciclette con il nome di “Bettmann”.
  • 1887Bettmann cambia il nome della sua società in New Triumph Co. Ltd. (Successivamente verrà nuovamente cambiato in Triumph Cycle Co. Ltd.) Il suo principale investitore è John Dunlop, un veterinario scozzese che, seppur brevemente, detiene il brevetto per il pneumatico. Bella idea, peccato che non ce l’abbia prima! (Un altro scozzese, RW Thompson, è stato il vero inventore.) In ogni caso, Dunlop è il primo a commercializzare con successo l’invenzione.

Un ingegnere tedesco, Mauritz Schulte, si unisce a Triumph. Convince Bettmann che Triumph dovrebbe progettare e produrre i propri prodotti.

  • 1888La società acquista una vecchia fabbrica di nastri a Coventry e la istituisce per produrre biciclette.
  • 1895Schulte importa una delle prime motociclette “pratiche”, realizzata da Hildebrand e Wolfmuller, per studiare la macchina. Triumph considera di farlo su licenza, ma secondo la legge inglese, i veicoli a motore sono soggetti a un limite di velocità di 4 miglia orarie. Un uomo deve camminare davanti a ogni veicolo sventolando una bandiera rossa. Ciò è destinato a limitare l’appello commerciale e Triumph sceglie di non entrare nel settore motociclistico.
  • 1902Con l’abrogazione di quelle parti onerose della legge sulle locomotive alla fine del XIX secolo, Schulte decide di progettare la propria motocicletta. Viene prodotto il primo Triumph – noto come No. 1. Questa è sostanzialmente una delle biciclette dell’azienda, equipaggiata con un motore Minerva da 2 CV prodotto in Belgio.
  • 1903Triumph apre una filiale in Germania per costruire e vendere motociclette lì. I motori migliori provengono da JAP (le iniziali di James A. Prestwich.)
  • 1905Triumph produce la sua prima moto completamente interna. È alimentato da un motore da 3 CV e ha una velocità massima di 45 mph.
  • 1907 Laproduzione annuale raggiunge le 1.000 unità. Un nuovo motore da 450 cc produce 3,5 CV.

Se cerchi i migliori accessori Triumph, rivolgiti a Special Lab Motorcycle: ti offriranno le proposte migliori ai prezzi più competitivi sul mercato.