Farine per panificazione: quali sono le migliori?

br01

La farina è un prodotto semplice e naturale, tuttavia per raggiungere un risultato eccellente nella preparazione dell’impasto per il pane è molto importante utilizzare una farina per panificazione genuina e di alta qualità, prestando attenzione ai metodi produttivi e accertandosi dell’assenza di additivi e conservanti.

In particolare, per la preparazione casalinga del pane pugliese, uno dei più rinomati e apprezzati prodotti tipici regionali italiani, la scelta della farina adatta è di fondamentale importanza per garantire un prodotto di qualità professionale, oltre che fragrante e delizioso.

Le migliori farine per panificazione  per preparare in casa la tipica pagnotta pugliese sono prodotte principalmente con grano duro italiano: infatti, anche la ricetta tradizionale del pane di Altamura prevede l’uso di semola di grano duro.

Esistono anche diverse varianti che includono una percentuale di semola di grano duro e una percentuale di farina 00 comune, tuttavia per chi desidera provare il gusto caratteristico del vero pane pugliese, morbido all’interno e croccante all’esterno, gli ingredienti sono sempre gli stessi: semola di grano duro rimacinata, lievito di birra, acqua e sale.

Nella preparazione casalinga del pane pugliese è importante curare molto anche la lievitazione, che di solito richiede circa 15 / 18 ore per permettere al lievito di birra di agire e di creare una pasta soffice e facilmente malleabile. Ottenere in casa un pane pugliese che assecondi la tradizione, squisito e di lunga durata, non è difficile, ma è determinante, come si è detto, avere a disposizione una farina specifica per panificazione della migliore qualità e lievito di birra naturale.

I mastri fornai di solito mettono a cuocere questo tipo di pane in appositi forni alimentati dal fuoco di legna: curando con attenzione la scelta degli ingredienti e la lavorazione, il risultato è comunque garantito anche nel forno di casa. Le farine per panificazione sono formulate per favorire la lievitazione naturale e per facilitare l’amalgamazione e la lavorazione dell’impasto, inoltre la selezione delle migliori varietà di grano permette al pane ottenuto di offrire un buon apporto di elementi nutritivi essenziali.