Crepe nei muri: cosa fare e chi chiamare

crepe-nei-muri

Hai notato delle crepe nei muri? La formazione delle crepe nei muri è un problema da non sottovalutare e da trattare il prima possibile. Potrebbe essere dovuto a un movimento sismico, a un dissesto idrogeologico. La sicurezza e la protezione dell’abitazione dovrebbe sempre venire prima di tutto, ed è il motivo per cui oggi parleremo di questo problema enormemente diffuso, consigliando cosa fare e come comportarsi.

Cosa sono le crepe nei muri

Si presentano a occhio nudo: dapprima sono delle piccole crepe, a cui talvolta non prestiamo neppure la minima attenzione. Con il tempo, però, soprattutto dopo una scossa sismica, potrebbero peggiorare nettamente. Oltre agli eventi avversi, potrebbero anche influire le condizioni climatiche, le perdite fognarie, le condizioni del terreno sotto la casa. Naturalmente, niente panico: si può sempre fare qualcosa.

Come si formano?

Le cause delle crepe possono essere dovute a fattori ambientali. Bisogna imparare a distinguere le tipologie delle crepe stesse. Le varie caratteristiche infatti ci dicono molto sul problema. Nel momento in cui la lesione riguarda una parte del muro, potrebbe non essere di origine strutturale, dunque non sarebbe da attribuire la colpa al terreno. Piuttosto, potrebbe essere un problema di umidità, la nemica principale delle abitazioni. Le creme sui muri possono anche presentarsi in verticale: in questo caso, potrebbe essere in corso un cedimento delle fondazioni. Cosa dobbiamo fare e chi chiamare?

Chi chiamare?

Solid Project è un’azienda che si occupa di analizzare, controllare e risolvere le crepe nei muri. L’intervento sarà il meno invasivo possibile. Avverrà dunque il controllo totale della struttura e dell’edificio, cercando di capire se le crepe sono presenti su muri portanti o meno. Tra le soluzioni più interessanti per risolvere il problema, troviamo la resina espandente: ovviamente, però, deve essere utilizzata da un professionista del settore che sappia come fare il suo lavoro. Il fai da te, quando si parla di sicurezza della casa, è sempre da sconsigliare.