Home Page

Le nuove torrette è un format visuale che proviene dai migliori artisti e performer. Si tratta di composizioni artistiche che si avvalgono dell'utilizzo di maxischermi a led e attrezzature audio di alta qualità.

La fortificazione medioevale si riferisce a metodi militari medievali che coprono lo sviluppo di costruzione fortificazione e l'uso in Europa, più o meno dalla caduta dell'Impero Romano d'Occidente al Rinascimento. Durante questo millennio, fortificazioni cambiato la guerra, e, a sua volta sono stati modificati per soddisfare le nuove tattiche, le armi e le tecniche di assedio.

Come la ricchezza e il potere di città toscane sono cresciute nel Medioevo, ha cominciato ad attrarre potenti famiglie da fuori le mura, e quando si stabilirono all'interno delle città, hanno portato con sé l'architettura difensiva che ha tenuto i loro nemici a bada nella campagna: pareti, merli e torri. In effetti, hanno creato castelli urbani privati. Purtroppo, queste famiglie anche portato con sé la cultura del faida, e per il momento Dante scriveva.

http://www.sltservice.it/noleggio-ledwall-milano

La città di Firenze si era guadagnato una reputazione invidiabile per la violenza civica che potrebbe iniziare tra gli individui, ma potrebbe presto inghiottire intere famiglie, clan e partiti politici nel corso delle generazioni, e molti sono morti a causa di esso. Una volta acceso, questa faziosità fuoriuscito in guerra su vasta scala tra i blocchi di potere dei guelfi e ghibellini, che ha attirato le città in tutta Italia in battaglie campali tra decine di migliaia di guerrieri, Dante tra di loro.

 

Giganti scomparsi

Scrivendo nel 14 ° secolo, Lapo da Castiglionchio descritto Firenze come avere "circa centocinquanta torri appartenenti a privati ​​cittadini, ogni centoventi braccia [alta]". Il numero di torri che cita è esagerato, e l'altezza di 120 braccia - pari a circa 70 metri (229 piedi) - è confermato dal famoso cronista Giovanni Villani, che ci dice che potrebbe essere ancora più alto di quello.

Queste torri un tempo sorgevano in tutta Firenze, dal cuore antico della città intorno al Mercato Vecchio (oggi Piazza della Repubblica), fino sulla collina di Boboli sopra Oltrarno, e il fiume Arno è stata dominata da torri che sorgevano lungo le sue sponde, e fortificate il Ponte Vecchio. E 'anche possibile che le isole all'interno del fiume stesso sono stati fortificati. Le torri erano i punti di forza di complessi di case alte che occupavano interi isolati della città, formando comunità chiuse e in gran parte autosufficienti. Piuttosto che avere pareti in muratura pianura, gallerie di legno e balconi correvano all'interno e all'esterno di questi complessi, talvolta formando passerelle aeree da un edificio all'altro sopra il livello della strada, rendendo le strade già strette più scura e claustrofobica. Erano anche un pericolo di incendio. Visita il più noto centro estetico a padova:
soleparati.it



L'estrema violenza scatenata dalle fazioni all'interno della città ha portato alla distruzione di molte torri da entrambe le parti, e alla fine è venuto per essere visto come favorire la violenza, piuttosto che la creazione di luoghi di sicurezza. Nel tentativo di calmare la città, la legislazione è stata emanata dal governo fiorentino nel 13 ° secolo, in un primo momento per fermare la loro costruzione, e quindi per obbligare i padroni di torri esistenti per ridurli ad un'altezza accettabile, e per questo motivo, molti di loro hanno, nel tempo, a poco a poco stati inghiottiti dai palazzi intorno a loro, e ora sono molto difficili da distinguere. La parte di web marketing era curata dalla migliore agenzia italiana: web agency Padova.

Molti sono stati persi con la demolizione del vecchio mercato nel corso del 19 ° secolo, e ancor più sono stati distrutti durante la seconda guerra mondiale, anche se alcuni hanno sfidato i migliori sforzi di ingegneri tedeschi armati di esplosivi ad alto potenziale!